Seggiolini salva-bebè: dal 6 marzo dispositivi anti abbandono obbligatori.

Dispositivo salva bebè

Negli ultimi 10 anni in Italia si sono verificati 8 episodi di abbandono di bambini a bordo della vettura.

Allo scopo di azzerare questi casi di tragedie, dovute spesso a problemi di amnesia dissociativa da parte dei genitori, il governo ha emanato una legge che impone l’uso di appositi dispositivi anti abbandono per chiunque trasporti in auto bambini fino al compimento del 4° anno di età.

Entrata in vigore il 7 Novembre 2019, la legge “salva Bebè” è diventata attuativa ovvero fa scattare le sanzioni dal 6 marzo pertanto ha lasciato a produttori e consumatori un tempo utile per adeguarsi ai nuovi obblighi.

Chi viene fermato e trovato senza questi dispositivi è sanzionabile con una multa amministrativa e 5 punti decurtati dalla patente.

Grazie agli incentivi fiscali stanziati dal governo, per l’acquisto dei dispositivi salva bebè è possibile richiedere il bonus di 30 Euro (fino ad esaurimento del fondo stanziato) registrandosi alla piattaforma Sogei dal sito www.bonuseggiolino.it

Requisiti e caratteristiche dei dispositivi anti abbandono

I requisiti che il dispositivo salva bebè deve avere sono:

  • integrazione all’interno dei seggiolini
  • dotazione di base oppure optional per tutti i veicoli
  • indipendenza da seggiolini o veicoli

Tutti i dispositivi devono soddisfare le seguenti caratteristiche:

  • devono segnalare l’abbandono in caso di allontanamento dall’auto;
  • si devono attivare automaticamente ad ogni utilizzo senza ulteriori azioni da parte del conducente;
  • devono dare conferma di avvenuta attivazione;
  • devono emettere un segnale di allarme che attiri tempestivamente l’attenzione del conducente tramite segnali visivi e acustici o visivi e aptici, percepibili all’interno o all’esterno del veicolo;
  • non devono alterare le caratteristiche di omologazione del veicolo o del seggiolino;
  • se alimentati a batteria, devono segnalare livelli bassi di carica;
  • possono essere dotati di sistema di comunicazione automatico per l’invio di messaggi o chiamate ad almeno 3 diversi numeri di contatto

Tippy Pad: il dispositivo anti abbandono più venduto in Italia

Tippy Pad è l’innovativo cuscinetto Bluetooth che una volta applicato sopra al seggiolino permette di rilevare la presenza del bambino scongiurando il rischio di abbandonarlo all’interno del veicolo.

Funzionalità tecniche di Tippy Pad:

Tecnologia di comunicazione Bluetooth Low Energy

Facilmente installabile su tutti i seggiolini auto

Durata della batteria 4 anni (uso medio 2 ore/giorno)

Possibilità di gestire fino a 4 dispositivi

Applicazione compatibile con sistema IOS e Android

Tessuto sfoderabile e lavabile

Esito Crash test positivo

Prodotto conforme alle normative europee

Monitoraggio livello della batteria

Tippy Pad si collega e comunica direttamente al tuo smartphone e una volta registrato e configurato si connette al pad installato sul seggiolino.

Ogni qualvolta ti allontani dal veicolo, il dispositivo si disconnette e invia al conducente un allarme sonoro avvisandolo della presenza del bambino.

Nei primi 40 secondi puoi disattivare la prima notifica e intervenire immediatamente eliminando il rischio di abbandono e se la prima notifica viene ignorata, il sistema fa scattare un secondo livello di allarme geolocalizzato tramite SMS inviato a 2 contatti di emergenza salvati durante la configurazione.

Tippy Pad lo trovi da Spazio a Torino al costo di 99 Euro, fino ad esaurimento scorte.

Pubblicato da il

© Copyright 2009-2020 Spazio S.P.A. Concessionaria Ufficiale Fiat, Abarth, Jeep, Lancia, Alfa Romeo, Peugeot, Opel, Hyundai, Toyota, Lexus, Citroen
Sede Legale: Via Ala di Stura 84, 10148 Torino TO
Cap.Soc. € 1.000.000,00 - P.IVA 07411090017 - C.F. 07411090017 - REA nr° TO-891169
Made with by