Scopri le particolarità delle auto elettriche da Spazio a Torino

motore fiat 500 elettrica

Le auto elettriche rappresentano la risposta al bisogno di una mobilità sostenibile, un tema sempre più importante in seguito ai cambiamenti climatici.

Molte sono le domande da porsi quando si sceglie di acquistare un’auto elettrica, dalle particolarità del propulsore elettrico alla manutenzione programmata, dall’autonomia con un “pieno” di energia alle caratteristiche delle batterie.

Sulle batterie che alimentano il propulsore elettrico, una particolarità è legata al modo in cui sono costruite, interamente avvolte in resistenti involucri ermetici che impediscono all’acqua di entrare, risultano robusti e pesanti e sono collegati con circuiti ad alta tensione che in caso di malfunzionamento della batteria, la “spengono”.

Il motore elettrico: differenze con il motore termico

Il motore elettrico, a differenza del motore termico alimentato a benzina o gasolio, non è equipaggiato con la frizione bensì con un rotore bilanciato, che nella maggioranza dei casi ha una trasmissione a rapporto fisso, pertanto non fa uso del classico cambio per cambiare i rapporti di marcia.

Rispetto alle auto alimentate a benzina/gasolio, un’auto elettrica ha una velocità massima inferiore, dovuta alle limitazioni del propulsore elettrico e al diverso consumo di energia.

Per quanto riguarda lo spazio interno, la specifica collocazione della batteria sotto il pavimento dell’abitacolo permette di abbassare a livello generale il baricentro della vettura e al tempo stesso libera spazio da sfruttare per l’abitacolo.
Molte case automobilistiche realizzano apposite piattaforme modulari omologate per la produzione in serie di vetture elettriche e studiate per ottimizzare al meglio lo spazio interno per conducente e passeggeri.

La manutenzione di un’auto elettrica

In tema di manutenzione, un’auto elettrica ha meno esigenze rispetto a un’auto tradizionale con motore a combustione perché tecnicamente è equipaggiata con meno componenti.
I tagliandi sulle auto elettriche solitamente prevedono il controllo di:

  • fluido di raffreddamento/lubrificazione dei circuiti elettrici
  • rotazione degli pneumatici
  • impianto frenante
  • filtri e livelli dei vari liquidi
  • ispezione di sospensioni, semiasse, sterzo, presa di ricarica
  • check delle condizioni della batteria

Accorgimenti per allungare la durata della batteria

batteria fiat 500 elettrica

Quando effettui la ricarica della batteria, puoi seguire alcuni accorgimenti se vuoi allungarne la vita utile:

  • programma la ricarica della batteria in modo da non superare l’80% della potenza
  • cerca di non scendere sotto al 20% di livello di ricarica
  • non effettuare la ricarica con un clima estremo (troppo caldo o troppo freddo)
  • non essere troppo nervoso con l’acceleratore per evitare di sottoporre la batteria a troppe scariche violente

Un pacco batterie risulta essere molto longevo e viene dato in garanzia per 8 anni (nella maggioranza dei casi) o 160.000 km. La loro capacità di carica scende molto lentamente: numerose indagini condotte da case automobilistiche hanno evidenziato che dopo circa 100.000 km la capacità della batteria scende mediamente solo del 5%.
È possibile quindi affermare che un pacco batterie dura tutta la vita utile del veicolo elettrico sul quale viene montato.

Passa in concessionaria da Spazio a Torino e vieni a scoprire tutto quello che ancora non sai sulle auto elettriche.

Pubblicato da il

Ricerca auto per te
Non hai trovato
l'Auto che stavi Cercando?

Lasciaci la tua email per ricevere
le offerte che corrispondono alla tua ricerca!

© Copyright 2009-2021 Spazio S.P.A.
Sede Legale: Via Ala di Stura 84, 10148 Torino TO
Cap.Soc. € 1.000.000,00 - P.IVA 07411090017 - C.F. 07411090017 - REA nr° TO-891169
Made with by